17 ottobre 2014

RISOTTO alla MENTA e CASATELLA DOP ... PRIMA CHE LA MIA MENTA VADA IN LETARGO






“NON PUOI PENSARE DI VIVERE SENZA PRENDERTI CURA DI TE” cit. 



Il tempo non è dei migliori qui nel Nordest dello stivale

Il sole ha lasciato posto alla pioggia e alle nebbie mattutine, tanto frequenti in questa parte d’Italia.

Ma non è ancora arrivato il freddo, anzi. 

La mia aiuola di aromatiche è ancora bella rigogliosa...

L’idea della menta nel risotto mi è venuta alcuni giorni fa chiacchierando con un’amica, Viviana, davanti ad un caffè ed una brioche...belle le mattinate a chiacchierare con le amiche ^_^.

Così prima che la mia menta se ne vada in letargo, eccola finire dentro ad un piattino caldo dal profumo avvolgente. 

Quello che per me è davvero comfort food...

La Casatella Trevigiana Dop, formaggio fresco e morbido tipico della provincia in cui abito, dal sapore dolce caratteristico del latte, si presta a molteplici utilizzi in cucina, e nel risotto secondo me è perfetta.

Gli dona la giusta cremosità e consente di ottenere una mantecatura perfetta anche senza utilizzare il burro.

E’ un formaggio fresco di fattoria, che in origine veniva preparato nelle case dei contadini
Molto probabile che anche il nome derivi da questo, il termine dialettale casada è stato probabilmente trasformato in casadea, da qui il passaggio all’italiano, Casatella

La produzione ovviamente è poi passata dalle case ai caseifici, e nel 2008 il riconoscimento comunitario della Denominazione di Origine Protetta (Dop).

Cosa dirvi?

Quello che ha detto mia figlia mettendo in bocca il primo cucchiaio di questo risotto.

MOJITO?

Nooooooo … giuro che la mia undicenne ancora non beve il mojito!!!
Ma avendone visti preparare tanti durante le nostre estati, ha solo associato il sapore della menta a quello del limone e questa è stata la sua impressione!

Comunque sbafato ed approvato dalla famiglia. ;-)

Buon fine settimana gente!!!



09 ottobre 2014

CHIFFON CAKE ‘LA FLUFFOSA’ al LIMONE e LIME ... UNA SERATA CHE NON SI PUO' DIMENTICARE!



 
 


“CHE COSA CI IMPORTA SE CI PRENDONO PER SOGNATORI”   
M. Gandhi



Si, lo so.

Sono un po’ in ritardo, lo so.

Ma tutte le emozioni che abbiamo vissuto lo scorso fine settimana sono state davvero tante…e io avevo bisogno di metabolizzarle.
Di riprendermi un po’…

Quale dolce migliore per festeggiare se non La Fluffosa

Il dolce della nostra community di blogger.

No, non l’ha inventata nessuna di noi…con buona pace delle malelingue (ma quanta acidità c’è in giro?...).

Monica, la Chiffon Cake, (che lei chiama La Fluffosa), l’ha presentata molte volte, in diverse (golose) versioni, nel suo blog e, poco per volta, è stata seguita a ruota dalle altre amiche della community,  un tripudio di torte altissime e sofficissime, fluffosissime insomma ... per questo motivo è diventata giorno dopo giorno il nostro dolce.

La mia era lì che aspettava di essere pubblicata da diverso tempo, e non ci poteva essere momento migliore di questo.

Io non so da dove iniziare a raccontarvi la serata e le emozioni di giovedì 2 Ottobre 2014 a Milano.

Un’emozione enorme, la bocca incollata causa salivazione interrotta, il sorriso stampato in faccia e le lacrime che salivano agli occhi. 

La bravura di tutte le partecipanti, l'emozione delle finaliste e delle vincitrici.

Il racconto completo della serata lo trovate nel nostro blog, io vi lascio alcune foto e tante belle parole.

#solocosebelle

GRAZIE




"Queste foodbloggers sono fantascienza: si, sono fantascienza, perché sono in grado di trasmettere entusiasmo, passione e ottimismo, cose che in Italia mancano, ormai da troppo tempo. E questa è l'altra faccia dell'Italia che dobbiamo tutti assolutamente diffondere."




 
Savino Vurchio e Donato Troiano


Donato Troiano, direttore di Informacibo

“Questa bella serata dimostra con chiarezza che non esiste solo l’Italia del malaffare, ma c’è ed è viva anche una Buona Italia, rappresentata dalla passione e dall’entusiasmo delle bloggalline e da tanti italiani di buona volontà”.


Raffaele D'Angelo, redattore di Informacibo e Weekend di gusto  
 
"Il vostro è un successo strameritato.
Coloro con i quali ci siamo interfacciati, da subito, vi hanno fatto i complimenti, in poche parole, siete state e siete professionali e formidabili.
Avete, o meglio, abbiamo, scritto una pagina memorabile nella storia della cucina italiana e forse mondiale.
Da oggi, le Bloggalline sono oramai protagoniste indiscusse non solo nella comunicazione ma anche nell'innovazione e nella diffusione
del miglior made in Italy nel mondo.
E tutto ciò grazie ad un arma incredibile: l'entusiasmo"



foto Rebecka Sendroiu


foto Cristina Panizzuti





...e un bel TOWANDAAAA? ...ci sta, ci sta...
foto Rebecka Sendroiu


Grazie a tutti quelli che hanno scritto di noi ^_^
  1. http://www.informacibo.it/Sommario/Eventi-e-Manifestazioni/successo-di-entusiasmo-e-qualit-al-gran-finale-de-la-cucina-italiana-nel-mondo-verso-lexpo-2015
  2. http://weekenddigusto.blogspot.it
  3. http://www.affaritaliani.it/rubriche/cibo_vino/ad-affaritaliani-it-premio-consorzio-di-parma.html
  4. http://www.saporie.com/it/doc-s-31-23106-1-la_cucina_italiana_nel_mondo_premia_la_passione_delle_bloggalline.aspx
  5. http://www.primapaginanews.it/dettaglio_articolo.asp?id=256146&ctg=9
  6. http://www.ansa.it/terraegusto/notizie/rubriche/fiereeventi/2014/10/01/al-traguardo-la-cucina-italiana-nel-mondo-verso-lexpo-2015_736d1741-3c6f-43e3-a063-0b788617ea7e.html
  7. http://www.zonalocale.it/2014/10/01/sfogliatella-e-taralluccio-alla-conquista-di-expo-2015-milano/12388
  8. http://www.chietitoday.it/economia/cucina-italiana-expo-2015-sfogliatelle-tarallucci-milano.html
  9. http://www.affaritaliani.it/rubriche/cibo_vino/un-panino-da-re-quando-il-parma-e-reggiano-si-sposano-con-seppie-o-mascarpone.html
  10. http://www.chietitoday.it/economia/cucina-italiana-expo-2015-sfogliatelle-tarallucci-milano.html

foto Raffaele D'Angelo
 



01 ottobre 2014

VELLUTATA di ZUCCA e PATATE con QUENELLE DI RICOTTA GRATINATE ... MILANO ARRIVOOOO!






Non so voi, ma io faccio una fatica immensa ad abituarmi all’autunno, alle giornate che si accorciano, alla nebbiolina la mattina, al grigio, alle maglie e giacche, ché fa freddino…

Ho ancora voglia di sole, di cielo azzurro, di giornate lunghe e luce, del potersi vestire con due cose...

…poi mi passa, poco per volta mi abituo ed apprezzo anche la stagione fredda in arrivo. 

La prima zucca della stagione l’ho presa che faceva ancora caldo, in una fattoria biologica, dove polpettina ha fatto anche i centri estivi.

Mi sono davvero scatenata, e in un paio di giorni l’ho finita, utilizzandola in diverse ricette.
Quindi siate pronti alla saga della zucca nei prossimi post! 
Poi non dite che non vi avevo avvertiti ;-).


Quest’ultima settimana è stata intensa e piena di emozioni.

Una delle mie cugine americane è venuta a trovarci, non la vedevo da quando io sono stata ospite da loro, circa 25 anni fa…

Non mettetevi a fare i conti sulla mia età, ché non è carino. 
Poi detto tra di noi cosa importa? Tanto non li dimostro ^_^ …

E’ bello sapere di avere un’altra famiglia in un altro continente, a S. Francisco, e dei legami che, nonostante la distanza ed il tempo che passa, rimangono. 


Ora vi lascio e finisco di preparare il trolley. Domani si parte, destinazione Milano.

Domani sera, presso l’Hotel Enterprise di Corso Sempione, si terrà il gran finale, la serata di premiazione de “La Cucina Italiana nel Mondo verso l’EXPO 2015” contest promosso da Le Bloggalline  in collaborazione con Informacibo, il patrocinio di Expo Milano ed in collaborazione con il Consorzio del Prosciutto di Parma, Consorzio del Parmigiano Reggiano e Amarena Fabbri.  







Io vi saluto, quando torno vi racconto tutto!  ^_^