25 novembre 2014

FILETTO DI SCORFANO GRATINATO agli ANACARDI...per #VENTURATOPBLOGGER2014





“ La qualità non è mai casuale;
è sempre il risultato di uno sforzo intelligente” 

John Ruskin


Sono di corsa questa settimana.
Trolley in fase cosacavolocimettodentro  e tante cose da fare prima della partenza.

Si, perché sono in partenza giovedì mattina…

Il 27 e 28 Novembre sarò ospite di Ventura presso il Casta Diva Resort & Spa, prestigioso hotel sul Lago di Como.

Non sarò sola ovviamente, con me ci saranno altre blogger.

La location è davvero da sogno e, nel pomeriggio di giovedì, ci attende una lezione con il Maestro Luca Montersino.

Che dire? Posso essere un filino emozionata secondo voi?

Io al mio ritorno vi racconto tutto…

Voi intanto potete seguire la nostra avventura sui social seguendo l’hastag #VenturaTopBlogger2014!  ^_^.


Qualità.
La qualità non è casuale.

E’ frutto di competenza, di impegno.
Ventura da oltre 70 anni sceglie la frutta là dove le migliori condizioni ambientali e climatiche incontrano la più qualificata competenza agroalimentare, frutto di tradizioni millenarie e delle tecniche di coltivazione più avanzate e rispettose della natura.

L'Azienda dedica estrema attenzione a tutto il processo produttivo, garantendo prodotti con la massima integrità e freschezza. 

Quindi eccomi ancora con una ricetta dove protagonista è la frutta secca Ventura, altre ricette con i loro prodotti potete trovarle qui e qui.

Per me frutta secca non sono solo ricette dolci.

Amo utilizzarla anche (e tanto!) nelle preparazioni salate.
A dire il vero la frutta secca è quasi sempre presente nella mia cucina (se qui potesse scrivere mio marito direbbe che ho 'sacchettini dappertutto'...)

Questa ricetta è veloce, semplice, sana e fa anche la sua bella figura nel piatto.
Che fate la provate? 

Io vi racconto tutto appena torno!
Buona settimana gente!

20 novembre 2014

APPLE AND PECAN BUNDT CAKE con MELE SPEZIATE CARAMELLATE ... CALIFORNIA BAKERY ON MY MIND



 



Sono stata a Milano questa settimana.

Milano è bella con le giornate di sole, terse.

Se poi ti ritrovi con delle amiche è speciale.

E se pranzi da California Bakery in Corso Como è meravigliosa.

Ero lì, con lo sguardo sognante, ad ammirare il bancone mentre sorseggiavo il mio caffè con le brioscine integrali (deliziose), ad ammirare le bundt cake esposte come tanti dolcissimi soldatini nel bancone. 

E mi è venuta voglia di tirare fuori lo stampo (bello come un soprammobile!) Nordic Ware e metterlo al lavoro.

Io ho un debole per le torte con le mele.

Ed ho un debole anche per la frutta secca.
E queste noci…

Sono difficili da trovare le noci pecan.
Quindi appena le ho viste al super…subito mie!

L’albero delle noci pecan è originario della zona al confine tra Centro America e Stati Uniti D’America, la cosa curiosa è che il termine ‘pecan’, nella lingua degli indiani d’America, significa letteralmente ‘nocciola che richiede una pietra per essere rotta’.

Le noci pecan sono ricche di acidi grassi monoinsaturi come l’acido oleico, che è un’ottima fonte di antiossidanti, e la loro regolare assunzione aiuta ad abbassare il livello del colesterolo cattivo nel sangue aumentando invece quello buono, oltre che contrastare l’insorgenza dei tumori, in particolar modo il cancro al seno.

Insomma ora che le ho trovate ho fatto scorta e le ho messe subito dentro ad una torta! 


Sabato 22 Novembre a Desenzano,
parteciperò come blogger ma soprattutto come mamma,
ad una iniziativa molto bella di Cameo.

In occasione del compleanno della Mucca MUU MUU,  
per ogni foto di auguri postata sui vari social 
Facebook, Twitter o Instagram, 
con l’hashtag #auguriMuuMuuXAIL
Cameo devolverà 1 euro alla AIL  
(Associazione Italiana contro Leucemie-linfomi e mieloma), 
una donazione speciale in favore dei piccoli pazienti che l'Associazione aiuta.

In particolare finanzierà le Case Alloggio AIL che ospitano
gratuitamente i bambini e i loro familiari durante la malattia
per continuare le cure in un ambiente ospitale e caldo, vicino al
centro ematologico di riferimento.

Avete tempo fino al 31 Gennaio 2015
forza cosa aspettate??? 

Info e regolamento qui

 #auguriMuuMuuXAIL



 

18 novembre 2014

TORTA FORESTA NERA - SCHWARZWÄLDER KIRSCHTORTE ... GOLOSITÀ TOTALE



 



 Un vero amico è chi ti prende per la mano
e ti tocca il cuore.
(Gabriel García Márquez)



Oggi una torta.
E che torta!

Non si sa molto delle sue origini storiche.
Sembra che non siano molto lontane comunque, la prima apparizione della sua ricetta risale agli anni ’30.



Schwarzwälder Kirschtorte  ovvero Torta della foresta nera, forse deve il suo nome allo sciroppo che bagna il pan di spagna al cioccolato, il kirsch per l’appunto, brandy a base di ciliegie, che può comunque essere sostituito dal rum oppure omesso del tutto.

Altra curiosa ipotesi sull'origine del nome di questa torta, si pensa che sia ispirato al costume tradizionale delle donne della Foresta Nera. 
Il loro abito infatti è nero come il cioccolato, la camicetta bianca come la panna ed il copricapo ha dei piccoli poix rossi proprio come le ciliegie.

Golosità totale, è stata approvata da tutta la famiglia.
Non fatevi scoraggiare dalle diverse preprazioni, è davvero semplice da fare!


Questa torta la dedico ad un’amica speciale.
Oggi è il suo compleanno.

tanti cari auguri amica!

…e a Monica Zacchia
grazie per questo meraviglioso 
vasetto di amarene Fabbri.